Tweet and Travel

20 Aprile 2021

, , , ,

La Scuola Guesthouse, Lusiana

Una scuola degli anni ’20 trasformata in un bed and breakfast dal sapore vintage e romantico. Nel piccolo villaggio veneto di Lusiana. A due passi da Marostica, Bassano e Asiago

Non ci sono parole per descrivere La Scuola Guesthouse Lusiana. O forse sì. Quello che è certo è che questa vecchia scuola degli anni ’20 di un piccolo villaggio Veneto, è stata trasformata da Valeria e Marco in un Bed & Breakfast a tema, grazie a un restauro conservativo.

I più piccoli si divertono tra tavole didattiche d’epoca, mappe geografiche e pennarelli colorati. I più grandi tornano bambini. Perché qui si aprono gli armadi di emozioni e ricordi. Conditi con un pizzico di malinconia e una dose XXL di magia.

A dare il benvenuto una lavagna nera in formato gigante. E cementine originali: grigie, rosse e nere! Muffin fatti in casa, yogurt a km 0, asiago del caseificio Pennar e salumi locali invitano al buon risveglio. I nomi delle camere? Storia e Lettere, Scienze, Aritmetica, Geografia e la Camera della Maestra.

Valeria si occupa di La Scuola Guesthouse Lusiana a tempo pieno, dalla preparazione della colazione alle attività di comunicazione. Marco, suo marito, la aiuta nei weekend e nelle attività di marketing. Ho chiesto a Valeria di raccontarmi qualcosa in più.

La Scuola Guesthouse Lusiana, Bed and Breakfast Veneto

Come è nata l’idea di aprire La Scuola?

Marco ed io abbiamo sempre lavorato nel settore del turismo: promozione online, siti web, comunicazione in generale. Il nostro sogno era passare dall’altra parte del palcoscenico, ovvero davanti! Dopo una serie di viaggi in Francia, la voglia è diventata irresistibile. Così abbiamo iniziato a cercare pigramente un bell’edificio, in zone collinari del Veneto. Un giorno siamo scesi da Asiago verso Marostica e la torre campanaria con dietro un panorama spettacolare ci ha fatto bloccare l’auto. Alle spalle c’era la vecchia scuola con un bel cartello: “vendesi”. Siamo entrati nel cortile, ci siamo guardati un attimo, e abbiamo chiamato l’agenzia immobiliare.

Raccontami la storia dell’edificio.

L’edificio è nato come scuola nei primi anni ’20 del 1900. Una struttura solida, con i tipici soffitti alti e le cementine esagonali. La scuola è rimasta in funzione fino agli anni Sessanta.

Nella soffitta, che serviva come deposito della legna per la stufa, si racchiudono romantici segreti che oggi rivivono nelle due camere matrimoniali: Geografia e Camera della Maestra.

Come descriveresti La Scuola Guesthouse Lusiana in tre aggettivi?

Userei piuttosto tre sostantivi, le 3 emozioni che suscita: sorpresa, incanto e nostalgia

Quale lo stile dell’interior design? E da dove provengono gli arredi?

Decisamente vintage e romantico, ma con allegria e tanto colore! Nel restauro è stato recuperato tutto il possibile delle parti strutturali: pavimenti, finestre, travi del tetto, tegole, scale e porte. Persino i muri non sono stati stuccati, ma solo puliti e ridipinti. Il colore esterno è quello originale, solo rinfrescato. La scritta ‘Scuola Comunale’ sulla facciata è stata restaurata da uno specialista locale con la tecnica dello “spolvero”. L’arredo è stato acquistato da rigattieri, antiquari, appassionati e nei mercatini del veneto. Alcuni pezzi sono nuovi ma sempre ispirati alla scuola, come le sedie francesi di Les Gambettes.

5 motivi per dormire a La Scuola Guesthouse Lusiana

  • Il concept unico
  • Le camere tutte diverse
  • La posizione strategica che consente di trascorrere una vacanza che spazia dalla natura alla visita di città d’arte, dallo sport al relax, fino all’enogastronomia.
  • Il panorama sulla campagna veneta
  • La colazione con prodotti locali

Siete molto attivi con newsletter e attività pensate ad hoc. Non siete su booking.com: qual è la vostra filosofia di comunicazione e marketing?

Siamo molto attivi sui social e investiamo molto sul nostro sito con campagne mirate perché teniamo alla vendita diretta: più sostenibile, senza commissioni e senza filtri. Ecco perché non siamo su booking.com e altre OTA (Online Travel Agency) dove la comunicazione è piatta, aggressiva, poco gestibile dal proprietario e per di più non sostenibile.

Quali consigli daresti a chi vuole aprire un Bed and Breakfast?

Create qualcosa di speciale e fate la differenza con una gestione attenta e personalizzata. Metteteci la faccia e impegnatevi in prima persona in tutto: nello stile del B&B, nella gestione e nella comunicazione.

Le 10 cose da non perdere nei dintorni del Bed and Breakfast La Scuola Guesthouse Lusiana, in Veneto

  1. Il Parco del Sojo Arte e Natura a Lusiana
  2. Il Giardino Botanico Alpino del Museo Diffuso di Lusiana
  3. Una passeggiata nelle contrade nord di Asiago
  4. Le malghe gestite dai giovani “eroi locali”: Malga Serona e Malga Verde
  5. Bassano del Grappa e la gelateria La Fonderia
  6. La Casa del Gnocco e Felù, due ristoranti a Lusiana
  7. I vignaioli di Breganze Firmino Miotti e Ca’ Biasi
  8. Il negozio di brocante Mondo di Thiene
  9. Un aperitivo a Marostica in Piazza degli Scacchi (nel secondo week-end di settembre, qui rivive la vicenda della figlia del Castellano di Marostica e dei due giovani Rinaldo d’Angarano e Vieri da Vallonara che si contendono la mano della bella Lionora. Una partita a scacchi con personaggi viventi)
  10. Il foliage ad ottobre e la fioritura dei ciliegi ad aprile

www.locandalascuola.com

Follow my travel tips:
INSTAGRAM @slowlivinghideaway

La Scuola Guesthouse Lusiana, Veneto

Antonella Machet

JOURNALIST and STORYTELLER - Sono una giornalista e creo contenuti per siti web, social media e materiali promozionali. Mi piace raccontare storie con le parole, ma anche cogliere atmosfere magiche con la macchina fotografica.
https://slowlivinghideaway.com/2021/04/20/la-scuola-guesthouse-lusiana-veneto/La Scuola Guesthouse, Lusiana
  • Condividi:

No comments

Tweet and Travel

Iscriviti alla newsletter per accedere alla Slow Living Hideaway Map.
accedi ora
© 2021 Slow Living Hideaway - Privacy Policy - Brand & Web Design Miel Café Design - Illustrator Dalit Pessach
crossmenuchevron-down